DESCRIZIONE
Weekend di attività sul campo rivolto a studenti universitari in scienze naturali o forestali, biologia, agraria o professionisti del settore con preparazione di livello universitario (download calendario completo).
L’obiettivo dell’attività è quello di sperimentare sul campo le tecniche necessarie per riconoscere e classificare gli habitat e le principali specie vegetali che li compongono. Saranno affrontati i diversi metodi come la fitosociologia, le tipologie forestali e le tipologie pastorali.

Le giornate saranno condotte dal botanico Stefano Macchetta.

Al termine dell’attività sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Programma indicativo (contattare comunque il referente per i dettagli):

20 MAGGIO: ESCURSIONE FRA VIGNOLO E CERVASCA
– h 10.00: ritrovo a Cervasca e trasferimento in macchina al rifugio
– h 11.00: breve lezione preparatoria (diversi metodi ed approcci per descrivere e classificare habitat evegetazione: fitosociologia, tipologie pastorali e forestali; tecniche di rilievo e cartografia; direttiva Habitat e rete Natura 2000: materiali disponibili su internet e cartacei)
– h 12.30: pranzo al sacco
– h 14.00: escursione in ambienti collinari e montani sulla collina di Vignolo-Cervasca: castagneti, faggete, boschi d’invasione, praterie xeriche, zone umide. Raccolta di campioni per una successiva osservazione e determinazione
– h 17.00: in laboratorio. Prova di determinazione delle principali specie osservate o raccolte con uso di stereomicroscopio, chiavi dicotomiche, flore divulgative e software. Riconoscimento delle principali famiglie.
– h 20.00: cena a carico dei partecipanti (pizzeria o autogestita)

Domenica 21 maggio: Escursione in valle Grana
– h 9.00: boschi di Pradleves e gole del grana (Querceti di roverella). Prova di esecuzione di un rilievo fitosociologico. Cenni sulla gestione selvicolturale e metodologia dei tipi forestali.
– h 12.30: trasferimento a Castelmagno e pranzo al sacco.
– h 14.00: pascoli intorno al Santuario di Castelmagno (a seconda dell’innevamento). Habitat di pascoli subalpini e lariceti. Prova di esecuzione di transetto secondo metodologia dei tipi pastorali.
– h 16.00: conclusione, eventuale merenda sinoira facoltativa

COSTO:
30 euro a persona + 5 euro tessera Associazione Vesulus + pernottamento in b&b (10 euro).

EQUIPAGGIAMENTO:
Abbigliamento da escursione, scarponi impermeabili, indumenti per la pioggia. Utili pc portatili tablet o smartphone, flore divulgative o scientifiche di cui si sia già in possesso.

NOTE ORGANIZZATIVE:
Per il pernottamento, la cena e le attività al chiuso si utilizzerà come punto d’appoggio un Bed and Breakfast (circa 4 posti) o il rifugio comunale Pra Gaudino, a seconda del numero di partecipanti, delle condizioni meteo e delle preferenze. Il costo per il pernottamento è di circa 10 euro. Il rifugio Pra Gaudino si trova a 1000 m circa, è raggiungibile in auto ed è un rifugio non è gestito con un unica camerata e comfort di base. E’ possibile utilizzare la cucina. E’ necessario sacco a pelo o sacco lenzuolo e asciugamani.
I trasferimenti sono a carico dei partecipanti e richiedono l’automobile. I pasti sono a carico dei partecipanti. E’ preferibile avere tutto il necessario già al momento del ritrovo.

L’attività verrà effettuata con un numero minimo di 3 partecipanti e con un massimo di 15, con precedenza in ordine d’iscrizione. In caso di previsioni meteo fortemente sfavorevoli recuperabile in un altro weekend in data da definire.

ATTENZIONE: posti limitati, prenotazione obbligatoria entro il 15 Maggio.

Per info e prenotazioni
vesulus@gmail.com

20-21 Maggio 2017

Stefano Macchetta: 3297796643

Natura

100%

    Prenotazione

    Visitando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori info

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi